Di moda, la moda di chi non fa moda.

La nuova frontiera del fashion: le capsule collection dei brand più amati del mondo.

BBH created ‘Fall Collection’ with British designer Kate Eary

La notizia di oggi è che la designer Kate Eary ha disegnato in esclusiva per Burger King una capsule collection — Sauce couture — che oltre a guadagnare di prepotenza l’attenzione del fashion victim, usa l’ironia nel suo cocept narrativo, visto che il camouflage servirebbe a coprire gli schizzi di salse sui tuoi vestiti.

C’è lo stesso velo d’ironia nella collezione in edizione speciale che da qualche settimana ha fatto la sua comparsa dentro le vetrine digitali Ikea, dove la sua leggendaria iconografia finisce per decorare cappelli, magliette, borse…

Tra streetwear e cultura pop, la nuova tendenza è quella di contaminare gli stilemi dei brand più riconoscibili e amati del mondo con creazioni di moda che servano a vestire il proprio atteggiamento verso il mondo. Caustico e sorridente come nel caso di Ikea, Burger King o delle terribili sneaker Lidl che qualche mese fa hanno fatto impazzire la rete e i collezionisti.

Negli Stati Uniti la tendenza ha preso piede al punto da coniare il neologismo Foodwear.

Per promuovere il suo Real Country Style Rib Sandwich in edizione limitata, il celebre marchio Arby’s ha collaborato con il brand di abbigliamento Stateline e l’agenzia Fallon per creare Arby’s Smoked Sweats. Il set include pantaloni da jogging e una felpa con cappuccio, tutto rigorosamente bordeaux. L’unico accenno di marchio visivo è una “A” ricamata sulla manica della felpa con e sui fianchi dei pantaloni. Il valore aggiunto è l’odore affumicato della serie limitata che dichiara di (r)accogliere il tuo sudore tra i fumi dei sandwich più amati.

L’estate scorsa è toccato ai costumi da bagno di Vizzy profumati di frutta e a quelli della catena Panera Bread per promuovere la zuppa fuori stagione.

E, a proposito di catene, un altro celebre retail di fastfood come Pizza Hut ha debuttato con una stravagante idea: “Se non stai mangiando la pizza”, “potresti anche indossarla”. Dedicando ai propri fan la sua prima capsule collection in edizione limitata: Pizza Hut Tastewear.

Se vuoi seguirmi fai pure, ma sappi che non conosco la strada.

Se vuoi seguirmi fai pure, ma sappi che non conosco la strada.